Associazione Culturale Emozionambiente: Escursioni e Trekking - Educazione Ambientale - Campi Estivi per bambini e ragazzi

La valle incantata di Mosceta

 

Nel cuore delle Alpi Apuane, alle pendici della Pania della Croce, si trova la valle di Mosceta, un luogo incantato ricco di pace. Il nostro soggiorno farà base proprio in quella valle, nel suggestivo rifugio Del Freo.
Tutti i giorni partiremo alla scoperta di storie diverse ma sempre suggestive: da Dante alla Linea Gotica, dagli antichi alpeggi alla casetta del geotritone, dalle cave di marmo al Baffardello, il tutto condito dagli squisiti manicaretti di Stefano.
Il soggiorno prevede una notte in cima alla Pania per ammirare lo spettacolo del sorgere del sole dalla vetta della regina delle Apuane.

primo giorno: Passo Croce 1160m – Rifugio Del Freo 1180m
Tempo 2.30h Disl. 250M in salita e in discesa.
Da Passo Croce percorriamo il sentiero Cai 129 attraverso antiche e suggestive faggete.
Vecchi casolari abbandonati e carbonaie sono le testimonianze dell'economia di un tempo. Arrivati al rifugio Del Freo ci sistemiamo per la notte. Dopo cena, tutti fuori a vedere le stelle cadenti. Serata speciale dedicata alle stelle e alle poesie di Giovanni Pascoli.

secondo giorno: Rifugio Del Freo 1180m – Puntato 987m – Col di Favilla 955m – Rifugio Del Freo 1180m
Tempo 6h Disl. 300M in salita e in discesa.
Dopo un'abbondante colazione partiamo alla scoperta degli alpeggi abbandonati, testimonianza dei un'economia ormai scomparsa. Pranzo al sacco nei caratteristici prati di Puntato.
A Col di Favilla, dopo aver osservato la meridiana più alta di tutta la Toscana, andiamo alla ricerca di un vecchissimo Baffardello che si aggira tuttora tra i ruderi del paese. Cena al rifugio e serata dedicata alle leggende delle Alpi Apuane.

terzo giorno: Rifugio Del Freo 1180m – Passo dell'Alpino 1080m – Rifugio del Freo 1180m – Pania della Croce 1859m
Tempo 6h + 2 facoltative Disl. 150M in salita e in discesa + 600m in salita facoltativi.
Giornata dedicata alla Linea Gotica. Dal rifugio andiamo alla scoperta dei bunker ancora presenti in zona dove vive da qualche anno una sottospecie endemica locale: il geotritone. Pranzo al sacco.
La sera, dopo cena, ci inerpichiamo sulla Pania della Croce, citata da Dante nell'Inferno, per ammirare lo spettacolo mozzafiato dell'alba in vetta.

quarto giorno: Pania della Croce 1859m – Rifugio Del Freo 1180m – passo Croce 1160m
Tempo 5h Disl. 250M in salita 850m in discesa.
Scendiamo dalla Pania e torniamo al rifugio per la nostra colazione.
Dopo aver preparato i bagagli ci incamminiamo verso Passo Croce, destinazione finale del nostro soggiorno.
Rientro previsto per le 12 circa.

Spese previste: 120 euro circa
Numero minimo di partecipanti: 5
Difficoltà: escursione per persone abituate a camminare
Cosa portare: zaino, borraccia, scarponi da trekking, abbigliamento da trekking, giacca a vento, mantella per la pioggia, sacco a pelo, torcia, occhiali da sole, repellente insetti.
Sistemazione: rifugio
Pasti: pranzi al sacco, cene nella struttura che ci ospita
Ritrovo: primo giorno ore 14,00 palazzo mediceo Seravezza
Arrivo: quarto giorno ore 13,00 circa a Seravezza
Per informazioni e prenotazioni: cell. 329 3618235

Clicca qui per sapere quando organizziamo l'escursione